Archivio

17/05/2011 - UNI 10891:2000 - Servizio negli Istituti di Vigilanza Privata

Il 16 Marzo 2011 è entrato in vigore il D.M. n. 269 del 01 dicembre 2010 che stabilisce i requisiti minimi di qualità degli Istituti di Vigilanza. In particolare il decreto introduce specifici requisiti organizzativi e professionali per le imprese di vigilanza privata e prevede molte novità relative all'aumento del livello di sicurezza degli "Obiettivi sensibili" e dei siti che presentano speciali esigenze di sicurezza. Tra le tante novità c'è l'obbligo del possesso della certificazione secondo la UNI 10891:2000 "Servizi Istituti di vigilanza – Requisiti”, norma che consente di poter certificare da parte di un ente terzo i servizi erogati da un istituto di vigilanza privata.

Oggi il possesso di tale certificazione risulta essere indispensabile per poter continuare ad operare e svolgere i servizi di vigilanza privata.

La Normativa prevede un periodo transitorio pari a 18 mesi dall'entrata in vigore del decreto, ossia entro l'11 settembre 2012 termine entro cui gli istituti già operanti sul territorio e regolarmente autorizzati dovranno adeguarsi alle nuove disposizioni.

La certificazione di servizio di Vigilanza Privata secondo la Norma UNI 10891 ha lo scopo, quindi, di
attestare il raggiungimento ed il mantenimento dei livelli di qualità del servizio nelle diverse tipologie di vigilanza privata:

  • vigilanza di telesoccorso;
  • vigilanza di telecontrollo;
  • vigilanza di intervento;
  • vigilanza di custodia valori;
  • vigilanza di scorta valori;
  • vigilanza di trasporto valori;
  • vigilanza di trattamento denaro e beni assimilabili.

Molta attenzione viene posta dalla Norma rispetto alle modalità di esecuzione, alle dotazioni tecniche ed alle modalità di controllo delle singole tipologie di servizi di vigilanza privata. I requisiti richiesti dalla Norma, di cui sopra, si rapportano con ulteriori prescrizioni a carattere più generale, finalizzate ad evidenziare le modalità adottate dagli Istituti in merito alla “Sicurezza nei luoghi di lavoro”, alla “gestione delle informazioni” e soprattutto alle modalità relative alla gestione delle risorse umane.

Standard di riferimento

Norma UNI 10891 “Servizi Istituti di vigilanza privata - requisiti”.


Sistema qualità certificato
visualizza il pdf
qui