11/10/2012 - Regione Piemonte - Nuovo bando per le aziende agroindustriali: fondi per il settore lattiero-caseario-bovino, per interventi di risparmio energetico, protezione e miglioramento della qualità delle acque

La Regione Piemonte - Direzione Agricoltura ha aperto nuovi bandi a valere sulla Misura 123 – Azione 1 Health Check, finalizzati al sostegno di ulteriori investimenti delle aziende agroindustriali e con una disponibilità di fondi complessiva di oltre 7 milioni di euro, cosi ripartiti:

  • bando settore lattiero-caseario bovino per il miglioramento della trasformazione e commercializzazione connesse ai prodotti lattiero-caseario: oltre 5.000.000 di euro;
  • bando C1 risparmio energetico per il miglioramento dell’efficienza energetica:  1.000.000 di euro;
  • bando C3 acque di scarico per la protezione e il miglioramento della qualità delle acque: 1.000.000 di euro.

Destinatarie della Misura sono le imprese agroindustriali piemontesi che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli di cui all’allegato 1 del Trattato UE e che occupano meno di 750 dipendenti o hanno un fatturato inferiore ai 200 milioni di euro. 

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale pari al 40% (piccole e medie imprese) e al 20% (imprese intermedie) della spesa ammissibile, secondo i limiti previsti per ciascun bando e riassunti nella scheda di sintesi allegata, alla quale rimandiamo per gli ulteriori dettagli.

Evidenziamo che è ammessa la possibilità per l’impresa di aderire a più bandi, presentando una domanda di aiuto per ciascuno dei bandi di interesse. 

La domanda di aiuto, inoltre, può riguardare anche più di una unità produttiva.

La scadenza per la presentazione telematica delle domande è fissata al 10 dicembre 2012, seguita da invio cartaceo nel termine perentorio dei tre giorni successivi, come indicato nelle istruzioni operative, allegate.


La modulistica completa è disponiblie sul sito internet della Regione Piemonte.


Sistema qualità certificato
visualizza il pdf
qui